once more with feelings

 • 

Non è la prima volta che ricomincio a tenere un blog. Non è la prima volta che bussano i dubbi sui contenuti (ma ogni quanto vuoi farlo? ogni tanto? ogni spesso? e di che cosa parliamo ‘sto giro?). È la prima volta che questo blog gira su Ghost, in compenso: adesso le piattaforme e/o le soluzioni tecnologiche su cui Grandi speranze ha camminato sono quattro (Wordpress, Tumblr, Rapid Weaver e Ghost, e non necessariamente in quest’ordine).

Alla fine, questo sito continuerà a fare quello che ha sempre fatto: raccogliere quello che mi sembra interessante o meritevole di diffusione. L'ideale è arrivare a sera con in mano qualcosa che merita di essere salvato, e la speranza è di condividerlo con te. Cercherò di essere più regolare nella scrittura e nella pubblicazione, qui. Nel caso di link a fonti esterne, cercherò sempre di aggiungere un commento sensato, perché penso che fare il ripetitore di contenuti sia un mestiere nobile, ma se si condiscono questi contenuti con un po' di personalità il risultato è migliore.

È dal 2006 che, in un modo o in un altro, scrivo su internet. Sicuramente per me stesso, prima che per un pubblico: ma ogni tanto capita che quello che pensi sia una cosa tua e solo tua torna utile a qualcun altro. E allora meglio continuare: sicuramente per me stesso, ma magari anche per te.