dire una cosa e intenderne un'altra

 • 

Ho un account Spotify ma non lo uso mai: non mi interessa usare il servizio, non mi piace usare Spotify, per tutta una serie di motivi tra cui una grafica che mi sembra confusionaria, e una pubblicità molto aggressiva. A ogni loro newsletter promozionale mi cancello dalle loro liste, e quando la settimana dopo mi arriva un'altra mail mi incazzo, torno a cliccare in calce alle mail:

Se in futuro non vuoi ricevere questi messaggi e-mail da Spotify puoi modificare il tuo profilo o cancellarti.

Da qualche settimana le impostazioni di invio di notifiche per quel che mi riguarda è così:

Il vuoto totale. Poi oggi mi arriva l'ennesima newsletter promozionale e mi incazzo di nuovo. Torno a cliccare su cancellarti, verifico che sia ancora il vuoto totale, e mentre mi sale l'incazzatura twitto:

E sull'onda del livore inizio a cercare tra le impostazioni come cancellare il mio account, alla voce Profilo trovo questo:

Ecco, allora, amici di Spotify: avere due posti diversi dove gestire le notifiche via mail non va bene. Se clicco su un link in calce alle vostre newsletter per evitare che queste newsletter mi arrivino, mi aspetto che poi non mi arrivino più newsletter. Trovare un altro posto in cui selezionare che non mi si rompano i coglioni è offensivo verso l'intelligenza dei vostri utenti.

E se vogliamo parlare delle offese ai vostri utenti: se tolgo la spunta a Inviatemi notizie su Spotify per e-mail, mi aspetto che uscendo dall'account ed entrandoci di nuovo la mia decisione venga rispettata. E invece, rientrando:

E allora ve lo meritate, che io cancelli l'account. (Peccato che per farlo io debba contattare il servizio clienti, ma vabbè.)